Scuola di Shiatsu Tradizionale 2019/20


INCONTRI DI PRESENTAZIONE DEL NUOVO ANNO DI SHIATSU TRADIZIONALE

GRATUITI  E APERTI A TUTTI

MERCOLEDI’ 18 SETTEMBRE ORARIO: 20.00 – 23.00
MERCOLEDI’ 25 SETTEMBRE ORARIO: 20.00 – 23.00

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Inizio Corso I° Modulo 

 Domenica 13 Ottobre 2019

dalle  h 9.30 alle 18.00,

“Aperto a Tutti”  

Danto Shiatsu Kai ®

 Danto significa  “antico”, “classico”, “tradizionale”.

Danto significa classico, tradizionale…e così, come da sempre in tradizione, praticheremo da subito le basi dello Shiatsu e del Tao Yin (Yoga Taoista), esercizi e movimenti per stimolare lo scorrere dell’energia vitale (Chi o Qi) in tutto il corpo, per mantenere un buon funzionamento degli organi, per rilassare e donare benessere fisico e mentale.

Corso I° Modulo

Il corso  si propone di avvicinare in modo semplice, concreto e secondo tradizione, chiunque abbia interesse e curiosità di avvicinarsi al mondo dello Shiatsu. Da subito si potrà comprendere l’originalità di questa tecnica che la differenziano da tante altre tecniche di trattamento corporeo.
Il corso del 1° modulo, ha una durata di 54 ore (corrispondenti a 6 lezioni) e alla fine lo studente potrà proseguire con il Corso Professionale Triennale senza perdere il lavoro già svolto.
Lo studente nel corso potrà acquisire una serie di Kata (sequenza di tecniche e manualità) semplici ma completi, che daranno la possibilità di trattare una persona nella sua interezza con pressioni palmari, digitali, stiramenti e manipolazioni articolari. Così da permettere di ritrovare quella comunicazione, persa nel tempo, legata al contatto, permettendo, fin da subito di alleviare in modo naturale anche alcuni disturbi dovuti allo stress ed ai ritmi di vita attuali.
Si avrà così un primo, ma profondo, contatto con gli aspetti fondamentali dello Shiatsu:
Contatto, Pressione, Ascolto, Comunicazione, Spazio per le Sensazioni….Cambiamento…

TUTTI possono praticare la Via dello Shiatsu…crescita personale, sostegno e aiuto in ambito famigliare, futura professione…ma in ogni caso come dalle origini dello Shiatsu…il vero scopo è migliorare

 

PER INFO: 3404650398 – Daniele

” CALENDARIO ATTIVITÀ SCUOLA DI SHIATSU TRADIZIONALE ANNO 2019 – 2020 “

 

N.B. In ogni eventuale cambiamento di date gli utenti verranno avvisati per tempo.

Storia e Significato dello Shiatsu

SHIATSU, è una parola giapponese che significa “pressione con le dita “Shi = dito e atsu = pressione ed è una tecnica di riequilibrio energetico del corpo diffusa in Giappone  sin dal VI secolo. Esso affonda le sue radici nelle forme di manipolazione e  trattamenti tradizionali cinesi, come l’ am-ma, l’ an-fa, il di-da.

A partire dal VI secolo giunsero e si stabilirono in Giappone dei monaci taoisti che favorirono una larga diffusione dei princìpi della medicina tradizionale cinese e ne costituiscono il fondamento teorico. Dopo secoli di diffusione, nel 1911 venne emanata una legge che riconosceva ufficialmente l’agopuntura, l’an-ma e la mo-xa.

La stessa legge lasciava la possibilità di praticare anche altre forme di trattamento non riconosciute e questo avrà una particolare rilevanza nella nascita e nello sviluppo iniziale del metodo Shiatsu. Infatti nel 1964, una nuova normativa definì lo Shiatsu come una forma di cura autonoma e distinta dalle altre tecniche venendo così definito: “La shiatsuterapia è una forma di manipolazione che si esercita con i pollici, le altre dita e i palmi delle mani senza l’ausilio di strumenti, meccanici o d’altro genere. Consiste nella pressione sulla cute intesa a perseguire e conservare lo stato di salute dell’individuo nella sua interezza”.

Cominciano così a ricoprirsi di prestigio le prime scuole specifiche per il suo insegnamento e tra queste quella creata nel 1940 da  Tokujiro Namikoshi,

In Italia come nel resto d’Europa lo Shiatsu si diffonde all’inizio degli anni settanta, quando trova un ambiente particolarmente favorevole alla propria diffusione ed al proprio sviluppo,

 

I Principi essenziali

Lo Shiatsu si basa su quattro “pilastri”:

  1. il respiro
  2. la postura
  3. la perpendicolarità
  4. la pressione

Lo Shiatsu è una tecnica manuale basata principalmente sulle pressioni portate con i pollici, le dita, i palmi delle mani, gomiti e ginocchia. Una pressione efficace è caratterizzata da cinque fattori che devono sempre essere presenti:

  1. l’uso del giusto strumento di lavoro
  2. una corretta posizione dell’operatore
  3. una corretta individuazione dell’area su cui operare
  4. l’attenzione dell’operatore
  5. tre fasi pressorie: ingresso, stasi, uscita

Questo permette, contattando il suo livello energetico più profondo e quindi tutti gli aspetti della sua realtà, di risvegliare nel ricevente la sua forza di autoguarigione. Nella medicina tradizionale cinese (MTC) psiche e soma non sono mai stati divisi e questo rappresenta una delle fondamentali differenze con la medicina occidentale.

Lo Shiatsu si è sviluppato fino ai nostri giorni traendo origine dalla pratica del Tao-Yin e dal An-Mo come tutte le discipline orientali più diffuse: l’agopuntura, il Qi Gong, il Do-In, la Moxa, le Arti Marziali, ecc.


Lo Shiatsu
 è dunque una tecnica che mediante pressione su particolari punti (Tsubo), e percorsi energetici del corpo (Meridiani), ristabilisce il flusso e l’equilibrio dell’energia imgresvitale  (Ki), stimola il buon funzionamento degli organi, rilassa e dona benessere psicofisico. Il Shen Jing ® si occupa di situazioni di benessere e di disagio, salute vitalità, intese in modo differente da come le concepisce la cultura occidentale di questo secolo: non risultano quindi applicabili i concetti di malattia e terapia come sono comunemente vissuti. Infatti, l’oggetto del trattamento dello Shiatsuka (Operatore – Tori) è il Ki, la forza vitale e non il sintomo o il disturbo di Uke (ricevente).

La sua larga e costante diffusione odierna si deve principalmente a due fattori: primo fra tutti per le risposte conseguite ed in secondo luogo per la necessità del recupero di un contatto fisico, emotivo, spirituale tra le persone per il raggiungimento di una generale evoluzione dell’individuo. Per questi motivi sempre più persone si rivolgono allo Shiatsu tanto da farne una disciplina in continua crescita.

 

A Chi si Rivolgono i Corsi:

  • a chi desidera approfondire un percorso personale e/o professionale
  • a chi opera già nel campo del benessere
  • a chi desidera migliorare la propria condizione e quella degli altri

Lo studio del Danto Shiatsu® è, quindi, sia un’opportunità per migliorare la qualità della propria vita sia la possibilità di inserirsi in modo creativo e professionale nel mondo del lavoro.

Vedi calendario 2019/20